Alma confezioni

alma_gina

Per questa storia servono un paio di riferimenti cinematografici al mondo della moda negli anni ’50, tipo “le amiche ” di Antonioni o Donatella di Monicelli (con Elsa Martinelli): a Roma in quegli anni fiorivano case di moda perché i vestiti le facevano le sarte.

Una di queste era quella al centro della foto (Alma, la maggiore di 4 sorelle con il marito dietro e i due figli); le cose andavano bene, ma il troppo lavoro le causò un ictus; quella sulla destra è mia madre, la minore delle 4.

Nel 1925 vivevano ancora in campagna, qui con le gemelle Aura e Aurora (entrambe poi infermiere)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.