I giorni cantati

 

Paolo Pietrangeli

 

Nel 1979 usciva l’omonimo film di Paolo Pietrangeli (visto ieri su Rai Storia); quello stesso ottobre iniziava le sue trasmissioni Radio Alto Ferrarese e a Francesco Mattioli sembrò naturale dare alla sua trasmissione di cantautori e musica italiana questo titolo.

Poi Francesco partì per il servizio militare, nel frattempo capitò a Bondeno il cantautore in persona che si offrì per esibirsi privatamente per pochi intimi invitati nella discoteca (chiusa) sottostante alla radio.

Fu così che, con una trentina di persone, facemmo cerchio con le seggiole per ascoltarlo cantare accompagnandosi con la chitarra

[…]Se anche canzoni come Nina (1966) di Gualtiero Bertelli o come Cara moglie di Ivan Della Mea furono assai cantate, vero inno del ’68 fu però Contessa di Paolo Pietrangeli, uno studente comunista lettore di “Classe Operaia” e di “Operai e capitale”, che la scrive nel maggio 1966 durante l’occupazione dell’Università di Roma seguita all’uccisione dello studente Paolo Rossi da parte dei fascisti, avvenuta il 27 aprile. E la scrive in una notte, prendendo spunto dalle conversazioni che una certa vecchia borghesia faceva a proposito di quell’occupazione e di pretese orge sessuali e dalla cronaca di un piccolo sciopero avutosi a Roma in una fabbrichetta, dove il padrone, certo Aldo, aveva chiamato la polizia contro i suoi operai che facevano picchettaggio.” (dal sito internet https://www.antiwarsongs.org/canzone…. )

Un pensiero riguardo “I giorni cantati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.